Skip navigation

Nel periodo l’utile netto è ammontato a 6,1 miliardi di dollari, ossia 109,8 centesimi per azione, in rialzo rispetto ai 2,6 miliardi, o 47 centesimi per azione, del corrispondente periodo del 2008 (la stima media degli analisti intervistati da Bloomberg era di 5,5 miliardi di dollari).

Il gruppo di Melbourne ha registrato volumi di vendita record, ma il calo dei prezzi delle commodity e la debolezza del dollaro ha impattato negativamente sui ricavi che sono scesi del 17,5% a 24,6 miliardi di dollari.

Alla luce di questi risultati il consiglio di amministrazione ha proposto la distribuzione di un dividendo intermedio di 42 centesimi di dollaro, in rialzo rispetto ai 41 centesimi dell’anno precedente.

di questo sito, vogliate cortesemente consultare il .

Fonte:
http://www.finanzaonline.com/notizie/news.php?id={2C4165D2-89C3-42ED-A981-752114E4FCFB}

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: