Skip navigation

Il suo profilo ospita infatti, tra le altre cose, un intervento del capogruppo del Partito democratico Gianni Berno sulla collaborazione tra il comune e la parrocchia delle Cave, un attacco del consigliere democratico Nereo Tiso al pidiellino Antonio Foresta e il volantino che pubblicizza il Concerto in favore dell’Auditorium.

Capisco se l’avessi usato io questo termine, ma lei che è così puntigliosa nella grammatica e nei termini da usare, da lei non me lo sarei aspettato.-Il significato comunque è chiaro, se lei intende per ‘boscolizzazione’ la condivisione delle mie idee circa il mondo dell’insegnamento in Italia, le posso dire che tantissimi italiani sono ‘boscolizzati’, cioè la pensano esattamente come me.-E’ lei che assieme ai suoi colleghi vivete in un universo, un mondo, in concetto di vita tutto vostro.- A forza di parlare fra di voi, nelle vostre infinite riunioni intervallate nelle ore di lezione, scambiandovi solo vostre idee che sono sempre uguali, avete perso il contatto col mondo reale.-Fuori dall’emisfero scolastico ci sta la giungla della vita.- E questo, finché vivrete fra le mura ovattate di un’aula scolastica, non lo capirete mai che cosa significhi.- Siete fissati le vostre ‘graduatorie’ e fate infinite discussioni sulle stesse perdendo di vista il vero scopo dell’insegnamento : forgiare i ragazzi per essere pronti ad inserirsi in una società complessa come la nostra.-Se poi ci mettiamo di mezzo la politica contro il Governo, abbiamo chiuso il cerchio.- commento inviato il 15-10-2010 alle 10:18 da Boscolo @ commento inviato il 14-10-2010 alle 19:55 da Giulia In realtà il signor Boscolo, afferma delle cose giustissime, sacrosante, che ricalcano il pensiero generale su voi insegnanti, eternamente refrattari ad uniformarsi come tutte le altre categorie lavorative alle consuete problematiche che ogni lavoro al mondo comporta.Con questo suo atteggiamento illogico e stridente lei è riuscita a nausearmi Giulia.Se la veda con la pazienza di Boscolo.Milioni d’italiani, vedono negli insegnanti del pubblico, una categoria prossima al parassitismo e lei sembra non rendersene conto.

incredibile ma vero, di incentivi e premi produzione ne ho avuti più di quanto creda.Compreso il viaggio in Tunisia…Come ho scritto anche al sig boscolo, al di là delle divergenze, denunciare lo sfruttamento che c’è nelle scuole private è un dovere etico.

Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.

Fonte:
http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=121864

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: