Skip navigation

Tag Archives: battute

Nel periodo l’utile netto è ammontato a 6,1 miliardi di dollari, ossia 109,8 centesimi per azione, in rialzo rispetto ai 2,6 miliardi, o 47 centesimi per azione, del corrispondente periodo del 2008 (la stima media degli analisti intervistati da Bloomberg era di 5,5 miliardi di dollari).

Il gruppo di Melbourne ha registrato volumi di vendita record, ma il calo dei prezzi delle commodity e la debolezza del dollaro ha impattato negativamente sui ricavi che sono scesi del 17,5% a 24,6 miliardi di dollari.

Alla luce di questi risultati il consiglio di amministrazione ha proposto la distribuzione di un dividendo intermedio di 42 centesimi di dollaro, in rialzo rispetto ai 41 centesimi dell’anno precedente.

di questo sito, vogliate cortesemente consultare il .

Fonte:
http://www.finanzaonline.com/notizie/news.php?id={2C4165D2-89C3-42ED-A981-752114E4FCFB}

L’«abbronzato»Una telefonata non si nega a nessuno. Soprattutto se si evitano le battute. L’Italia è nel G8 ma Barack Obama si è sentito con il nostro premier dopo aver sentito quelli di Polonia e Slovenia. Come schiaffo diplomatico non è male. Prima telefonata tra il presidente eletto degli Stati Uniti Barack Obama ed il premier Silvio Berlusconi e subito la conversazione entra nel vivo, affrontando la preparazione del prossimo G8 di luglio che si svolgerà alla Maddalena, in Sardegna, con la presidenza italiana. Nessun accenno, riferiscono fonti di palazzo Chigi, alle polemiche di questi due giorni nate dalle dichiarazioni di Berlusconi sull«’abbronzatura» di Obama. Oltre a Silvio Berlusconi, sono altri cinque i leader mondiali con i quali Barack Obama ha avuto colloqui telefonici. Lo ha annunciato l’ufficio del neo-eletto presidente statunitense, che si insedierà il 20 gennaio. Obama ha parlato con il presidente egiziano Hosni Mubarak, il presidente pachistano Asif Ali Zardari, il presidente polacco Lech Kaczynski e il premier dello stesso Paese Donald Tusk, il re saudita Abdullah e il primo ministro spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero. Giovedì Obama ha ricevuto le congratulazioni di nove tra presidenti e primi ministri, ricambiando le telefonate dei leader mondiali che lo avevano contattato dopo la vittoria nell’election day. La crisi finanziaria globale è uno tra gli argomenti che Obama ha discusso con gli alleati internazionali e che affronterà durante la sua amministrazione.

Fonte: http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=80670